venerdì 20 maggio 2022

Espresso Tonic: come si prepara il rinfrescante analcolico

Espresso Tonic

condividi

autore: Redazione

Espresso Tonic: un drink irresistibile adatto per ogni momento della giornata, reso unico dall’equilibrio di piacevoli contrasti. Vi spieghiamo come prepararlo.



Come abbiamo già raccontato nel nostro articolo dedicato all’Espresso Martini, oggi il mondo del bartending e il mondo del caffè si incontrano con frequenza sempre maggiore, dando origine a preparazioni uniche che uniscono al caffè gli ingredienti più caratteristici delle preparazioni alcoliche e analcoliche. Si tratta di un trend affermato a livello globale, una disciplina che ha preso il nome di Coffee in Good Spirits, e che viene celebrata ogni anno da Specialty Coffee Association con un campionato, sia italiano che internazionale, di bartending e caffè.

Nella torrefazione artigianale Caffè Roen amiamo l’espresso italiano in tutte le sue forme e, attraverso una serie di articoli sui diversi cocktail a base di caffè, vogliamo esplorare il mondo del Coffee in Good Spirits. Eccoci, quindi, a raccontarvi una nuova preparazione affermata a livello globale: l’Espresso Tonic. Si tratta di un cocktail analcolico fresco e piacevole, adatto a ogni momento della giornata e perfetto per regalare un po’ sollievo dalla calura estiva. Conosciamo qualcosa in più su questa bevanda.

Espresso Tonic: una ventata di freschezza dal nord


L’Espresso Tonic - conosciuto anche con il nome di Coffee Tonic - è un drink a base di espresso e tonica che, grazie al suo gusto e alla sua particolarità, da molti anni ha trovato il suo posto accanto ai classici drink alcolici e analcolici di molte caffetterie.

A differenza di quanto possiamo dire per altri drink, la sua origine è certa. L’invenzione dell’Espresso Tonic, infatti, è attribuita a una caffetteria e torrefazione svedese che, nel 2007, preparò il primo drink con espresso e tonica, ottenendo una bevanda facile da preparare, di grande effetto e dal gusto rinfrescante, con le note acide perfettamente bilanciate da quelle dolci. Caratteristiche, queste, che hanno fatto la sua fortuna, rendendo questa bevanda una delle più amate.

Di recente, grazie alla diffusione sui social Instagram e Tik Tok, l’Espresso Tonic ha visto crescere in maniera esponenziale la sua popolarità. A partire dal 2016, infatti, questo analcolico estivo è stato pubblicizzato sui social network da coffe lovers e food blogger di tutto il mondo ed è diventato un vero e proprio trend, spopolando negli Stati Uniti, e soprattutto in California.

Grazie alla facilità di preparazione e alla sua particolarità, si tratta di un’ottima bevanda da preparare a casa o da inserire nel menù del tuo locale, che sarà sicuramente apprezzata. Vediamo insieme come si prepara l’Espresso Tonic.

Come preparare l’Espresso Tonic


Per la preparazione dell’Espresso Tonic non c’è una ricetta precisa. I due ingredienti fondamentali, acqua tonica e caffè espresso, possono essere mixati secondo i propri gusti, con una minore o maggiore quantità di caffè a seconda del risultato che vogliamo ottenere.

Se si desidera che il gusto del caffè sia predominante, possiamo optare per una proporzione 50-50, in questo caso preparando un caffè lungo (aggiungendo acqua all’espresso normale) o un espresso doppio per raggiungere la quantità desiderata in bicchiere. Se, invece, vogliamo una bevanda più leggera e rinfrescante, la proporzione può variare in favore della tonica, 40-60 o 30-70 a seconda delle preferenze.

Fondamentale, però, è conoscere alla perfezione le caratteristiche organolettiche del nostro caffè e misurare le dosi, annotando le proporzioni desiderate. Solo in questo modo, infatti, sarà possibile standardizzare la propria bevanda e controllare il tipo di preparazione che si desidera ottenere di volta in volta.

Il successo di questo cocktail si deve anche all’effetto scenografico che si verifica nella sua preparazione. Per realizzare quest’effetto, che ha fatto la sua fortuna su Instagram, è necessario versare il caffè per ultimo, in un bicchiere grande ricolmo di ghiaccio e acqua tonica, senza mescolarlo, ma lasciando espandere lentamente le volute scure nel bicchiere.

L’espresso impiegato può essere zuccherato, per ottenere una maggiore dolcezza della bevanda, oppure aromatizzato con diverse spezie, di cui le più utilizzate sono zenzero, pepe, cardamomo, ginepro o rosmarino. Per quanto riguarda la tonica, invece, essa può essere sostituita tranquillamente da un altro sodato a piacimento, come chinotto o cedrata, da abbinare, se si vuole, a uno spicchio o buccia di lime, arancia o limone.

E se si desidera una bevanda più forte? Le varianti di questo drink sono tantissime e alcune prevedono anche l’aggiunta di un ingrediente alcolico, come gin, rum o whisky.

Insomma, non ti resta che effettuare un po’ di tentativi per trovare la tua ricetta unica di questo delizioso drink, una bevanda fresca e particolare, perfetta per gli amanti del caffè espresso.

Ti lasciamo con un ultimo consiglio. Per preparare un Espresso Tonic in modo eccezionale non puoi fare a meno di un espresso di qualità. All’interno del nostro shop trovi il miglior caffè in grani per la preparazione dei tuoi cocktail a base di caffè.

P.S. Se vuoi preparare un cocktail perfetto, devi preparare un espresso a regola d’arte. Sai come si fa? Lo abbiamo spiegato qui.

N. B. Raccomandiamo un consumo sempre responsabile di bevande alcoliche.
Iscrivimi alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per essere sempre aggiornato su tutte le novità e le promozioni